Image Image Image Image Image

© Copyright 2012 Lorenzo Barbieri | RSS | Email

Â

Scroll to Top

To Top

rock

Cui Jian, un pezzo di tessuto rosso

On 28, lug 2013 | No Comments | In Blog - Editorial and publications | By Lorenzo

 

Dopo averne accennato il mese scorso in questa rubrica, mi ha fatto piacere ritrovare il grande vecchio del rock cinese, Cui Jian, che ha incontrato il suo pubblico per una chiacchierata nello splendido club Capital M, affacciato sulla porta sud di piazza Tiananmen. Ventiquattro anni prima in quella stessa piazza cantava la sua canzone “Nothing to my name”, un pezzo di pura passione giovanile, l’urlo di libertà di un freewheellin‘ senz’altro che la propria individualità mentre cerca di prendere per mano i ragazzi che lo stavano ascoltando, e insomma tutta la sua Cina.

Read more…

Tags | , , , , ,

Io ed Helen

On 28, lug 2013 | No Comments | In Blog - Editorial and publications | By Lorenzo

Oltre una piccola porta di legno protetta da due leoni di pietra, accanto all’entrata del vecchio ammiragliato, c’è un club dipinto di rosso e sul palco, in un giovedì notte di fine novembre, Helen Feng con i suoi Nova Hearts.
Tra il 2007 e 2008, quando Pechino era lanciata verso i grandissimi eventi olimpici e ombre e disillusioni erano quasi impalpabili, o perlomeno lo erano nelle sue nottate, dopo le due di notte era facile trovare Helen accanto alla console di un club a forma di alveare, nel seminterrato di un mall deserto, che cantava accanto a un dj scheletrito e impazzito che le metteva basi seguendo la cadenza dell’amplesso musicale che andava inscenando. Sapeva mettere mestiere per accendere il delirio, per sedurre da consumata amante incarnando tutto ciò che l’espatriato occidentale medio di quel tempo poteva volere per le proprie notti di est estremo.
Read more…

Tags | , , , , ,

Rose di seconda mano

On 28, lug 2013 | No Comments | In Blog - Editorial and publications | By Lorenzo

Il mio zio di Cina preferito parcheggia la sua berlina nera a 200 chilometri dal confine russo e ad altri 200 da quello nordcoreano. Ha le cromature lucidate e, ad estrosa differenza dai suoi vicini di parcheggio, nemmeno una pelosa pellaccia di animali della steppa a decorarne i sedili, perché è uno zio raffinato.  Read more…

Tags | , , , , ,

Prima notte a Pechino per Rumore Magazine

On 11, set 2012 | No Comments | In Blog - Editorial and publications | By Lorenzo

 

Una notte a Pechino mi ero perso. Ero arrivato da poche settimane, e mi ero perso in un piazzale molto tipico, circondato da fiochi profili di abomini edilizi, e SUV che mi sfioravano andando a sparire oltre un’insegna luminosa ad arco, color dell’arcobaleno, cinese proprio, il buio attorno.
Read more…

Tags | , , , ,

.intro { font-size: 2em; }